Coincidenze , Circostante o Scelte
Blog

Coincidenze o Sincronicità?

Tempo di lettura: 2 minuti

Le coincidenze non esistono

Nella tua vita avrai sicuramente fatto esperienza di qualche evento che sembra inspiegabile secondo il calcolo delle probabilità o il fatalismo, che a volte avrai definito come capriccio del caso, oppure avrai chiamato coincidenze.

Questa casualità può saltare fuori tantissime volte nella vita, e in alcuni casi suggerisce una soluzione, mostra una strada da seguire o aiuta ad uscire da una situazione problematica.

Carl Gustav Jung coniò il termine sincronicità per questo tipo di coincidenza significativa, definendola come una forza che seleziona e collega tutti gli eventi che accadono indipendentemente dai luoghi in cui avvengono, svincolata dal rapporto di causa- effetto.

Un evento sincronico

Molto spesso un evento sincronico segna una svolta nelle storie della nostra esistenza e si può affermare che tutto ciò che avviene ha un significato sincronico.

La sincronicità si muove come un eterno presente, a una velocità che è fuori dal tempo, ed è per questa ragione che definiamo ciò che accade non come causa-effetto, ma come una simultaneità di eventi.

La maggior parte degli eventi sincronici che avvengono nelle nostre vite rappresentano un messaggio, un segnale che ci indica la strada da percorrere. 

Jung spiegò che le coincidenze sono sequenze accidentali, tra loro collegate, di eventi insoliti. Le coincidenze si verificano spesso ma non sempre assumono un significato preciso. Prendiamo una persona che sta lavorando ad un articolo sulla sincronicità che entra in contatto con persone che stanno lavorando, anche loro, sullo stesso tema e per questo si instauri una amicizia o una conoscenza piacevole. Si tratta di una piacevole coincidenza ma di per sé non particolarmente significativa.

Se invece, quella stessa persona che scrive un articolo sulla sincronicità e sulle coincidenze, pensasse che nessuno attorno a lei conosce questo argomento ed è quindi difficile confrontarsi, incontrasse una persona che lavora sulla teoria della sincronicità, allora questa diventa una coincidenza che racchiude un significato.

Le coincidenze

Come tutti i simboli, anche gli eventi sincronici hanno la funzione di rendere conscio l’inconscio. L’originalità del contribuito di Jung consiste nel presupposto che l’inconscio non sia solo un magazzino personale ma un magazzino psichico del genere umano. È quello che Jung definì “inconscio collettivo” ovvero una raccolta di simboli che condividiamo con gli altri esseri umani e dei quali siamo all’oscuro. Le coincidenze sono il prodotto di questi elementi presenti nell’inconscio collettivo che ci portano a rapportarci e a vivere esperienze con gli altri, ricche di significato.

Molto spesso un evento sincronico segna una svolta nelle storie della nostra esistenza, e si può affermare che tutto ciò che avviene ha un significato sincronico, e di conseguenza non ci sono eventi che si presentano per caso.

Imparando a leggere gli eventi che accadono nella tua vita potrai individuare le sincronicità, e attraverso il COACHING potrai comprendere il significato che portano e la direzione che ti stanno indicando.

Ora rifletti, e se il fatto che tu abbia appena letto questo articolo non fosse una coincidenza?


Contributo a cura di Andrea Benzo per DDNstudio.


DEBORA DE NUZZO - DDN Founder Progettista e Formatrice, esperta di Salute, Sicurezza e Benessere aziendale. Supporta imprenditori, manager, dipendenti, hr di grandi aziende a migliorare loro stessi, i loro team e di conseguenza le performance e la produttività aziendale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *