Formazione Outdoor
Blog

FORMAZIONE OUTDOOR

Tempo di lettura: 3 minuti

La ‘Formazione Outdoor’ o ‘Outdoor Education’ è un grande contenitore che vanta una vasta rete di diramazioni e sotto categorie. In generale, stiamo parlando di apprendimento esperienziale proposto attraverso un ampio range di attività pensate, strutturate e organizzate da professionisti in ambiente esterno.

COME NASCE LA FORMAZIONE OUTDOOR?

Sicuramente, tra i precursori che hanno dato importanza alla formazione e all’educazione nella natura troviamo le culture scandinave ed il popolo britannico.

Quest’ultimo, come bene sappiamo, si è espanso, per arrivare ad abitare terre allora remote come gli attuali Stati Uniti, il Canada, l’Australia, la Nuova Zelanda.

Tutti territori e paesi dove tutt’ora scorre in una parte degli abitanti lo spirito e la forma mentis del pioniere, dell’avventuriero.

Coraggiosi che ebbero il coraggio di partire, esplorare, raggiungere terre sconosciute, a volte non tornando mai più, a volte non dando notizie per anni.

Oggi, ormai con la costante presenza del nostro cellulare, siamo abituati all’idea di dare costantemente notizie su di noi.

Siamo ormai abituati alla sicurezza estrema

Una volta fui coinvolto in una caccia grossa durata 6 giorni nella Foresta Amazzonica, in compagnia di un gruppo indigeno. Mi stupì la calma di un padre che aspettò il figlio cacciatore per giorni, disperso nel cuore della giungla, senza alcun mezzo di comunicazione.

I popoli del Nord Europa quindi, sono consci di quanto sia positivamente impattante il trovarsi immersi nella grande natura.

Per questo, da tempo propongono (Governi, aziende, organizzazioni private e associazioni) programmi di formazione in versione outdoor. Sono consapevoli di quanto il teatro della natura possa plasmare ciascuno di noi.

In certe aree del pianeta (deserti, giungle, montagne impervie) questo apprendere e crescere accade ancora in modo naturale. Ricordo infatti leadership, controllo delle emozioni, organizzazione e profonda preparazione tra i cacciatori amazzonici.

Formarsi all’aperto oggi

Per noi Italiani il ‘gioco’ outdoor è forse più recente ed anche arduo. Si presenta a noi una sfida in più: popolo pacifico, dell’arte, della musica, dell’eccellente cibo siamo per definizione più abituati al confort e alla sicurezza – anche se vantiamo, al contempo, grandi navigatori, esploratori, alpinisti nella storia del nostro paese.

Credo che oggi, più che mai, si stia però aprendo una nuova via, attraverso una porta finora socchiusa: anche alla luce di una situazione eccezionale come quella della pandemia che dura ormai da un’intero anno, famiglie, aziende, organizzazioni stanno avvertendo in modo più forte il “richiamo della foresta”, la necessità di tornare alla natura.

Che si tratti di passare poche ore in un parco sotto casa o di organizzare una vera e propria spedizione esplorativa in capo al mondo, tutto concorre a soddisfare nelle persone la necessità di tornare a toccare con mano il teatro ambientale dal quale ci siamo tanto allontanati negli anni e nei secoli.

Oggi la nostra è una (cito il titolo di un vecchio film) vera e propria giungla di asfalto, e ci facciamo strada tra uffici e scenari artificiali, e non più tra il folto della foresta.

Fare esperienze formative all’aperto e poter utilizzare la propria esperienza condividendola con il proprio team e dedicandola ad aiutare altri (singoli, famiglie, gruppi, aziende, società) a crescere, è una valida soluzione.

Se per i bambini e i ragazzi outdoor education significa uscire dalla scuola ed apprendere all’interno di un bosco (magari anche in pieno inverno),

fare formazione outdoor con gli adulti significa aprire un percorso nuovo, che conduce lontano dall’ufficio, con la stessa professionalità dell’attività indoor e con tutti gli stimoli creativi, emotivi, situazionali che offre quell’ambiente che ha come pareti l’orizzonte!

Di fronte a situazioni (controllate e sicure) l’avventura della formazione outdoor ci porta a vedere, per esempio, in modo nuovo, abilità come il problem solving, il lavoro di squadra, la comunicazione e tante altre tematiche importanti.

Provare per credere!

Articolo a cura di Francesco Magistrali per DDNstudio

DEBORA DE NUZZO - DDN Founder Progettista e Formatrice, esperta di Salute, Sicurezza e Benessere aziendale. Supporta imprenditori, manager, dipendenti, hr di grandi aziende a migliorare loro stessi, i loro team e di conseguenza le performance e la produttività aziendale.

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *